Notizie 

IL SERVIZIO CIVILE A IL MELOGRANO

Gen 21, 2022 | Notizie

Servizio civile con Il Melograno Onlus contro il divario digitale.
Opportunità per ragazze e ragazzi del milanese per aiutare Neet e giovani migranti ad accrescere le capacità digitali.

Una nuova opportunità di svolgere il servizio civile a favore della propria comunità è quella messa a disposizione dalla cooperativa sociale Il Melograno.  Fino a 4 tra ragazze e ragazzi tra i 18 e i 24 anni saranno selezionati entro la fine del prossimo febbraio per partecipare al progetto “My compass”, messo a punto dalla cooperativa segratese in collaborazione con LegaCoop.

Target dell’iniziativa sono in particolare i giovani che non studiano e non lavorano (NEET), che nel territorio milanese sono circa il 10% dei 214mila fotografati dall’Istat in Lombardia, e dei giovani migranti regolarmente iscritti all’anagrafe.  I Servizi gestiti dalla cooperativa attraverso le sue strutture territoriali presenti a Segrate e in altri comuni del Milanese permettono di affrontare la sperimentazione del “Servizio Civile Digitale” all’interno di un Programma unitario nazionale coordinato da LegaCoop.
I ragazzi che saranno selezionati dalla cooperativa per svolgere il servizio civile della durata di 12 mesi, approcceranno anzitutto i giovani dei Centri di aggregazione giovanile (CAG) progettati e gestiti dalla cooperativa segratese e le persone migranti accolte nelle strutture (SAI) sempre gestite da Il Melograno. I CAG de Il Melograno coinvolgono complessivamente circa 200 ragazzi, con un’età compresa principalmente tra gli 11 e i 17 anni, all’interno dei quali vengono realizzati percorsi educativi, supporto scolastico, iniziative ludiche e ricreative. Sul versante dell’accoglienza migranti, invece, le persone oggi seguite e ospitate sono complessivamente 102, con nazionalità e provenienze molto diversificate gli uni dagli altri. 
L’obiettivo del progetto è quindi quello di sostenere ed incentivare l’uso delle nuove tecnologie e l’accesso ai relativi servizi da parte di migranti e giovani, che oggi hanno scarso accesso a questi strumenti per timore, insufficiente conoscenza dei processi e difficoltà nel decodificare le richieste dei sistemi per l’attivazione del servizio stesso.
Grazie al progetto “My Compass” Coop Il Melograno e LegaCoop intendono concorrere al raggiungimento dell’Obiettivo 4 dell’Agenda ONU 2030: “Garantire un’istruzione di qualità inclusiva ed equa e promuovere opportunità di apprendimento continuo per tutti”.

Articoli correlati

Prima famiglia accogliente attivata

𝐏𝐑𝐈𝐌𝐎 𝐈𝐍𝐒𝐄𝐑𝐈𝐌𝐄𝐍𝐓𝐎 𝐃𝐈 𝐔𝐍𝐀 𝐅𝐀𝐌𝐈𝐆𝐋𝐈𝐀 𝐔𝐂𝐑𝐀𝐈𝐍𝐀 𝐈𝐍 𝐔𝐍𝐀 𝐅𝐀𝐌𝐈𝐆𝐋𝐈𝐀 𝐀𝐂𝐂𝐎𝐆𝐋𝐈𝐄𝐍𝐓𝐄 𝐃𝐄𝐋𝐋𝐀 𝐑𝐄𝐓𝐄 𝐃𝐄 𝐈𝐋...

leggi tutto

Scopri tutti i nostri servizi e progetti

Il Melograno è anche Formazione