Notizie 

#UNORAPERMIMMO

Ott 1, 2021 | Notizie

#unoraperMimmo. Con questo hashtag la Cooperativa sociale Il Melograno, dal 1999 attiva nei servizi di welfare alle persone e alle comunità, ha lanciato la propria campagna politica e di raccolta fondi a sostegno di Mimmo Lucano, l’ex sindaco di Riace condannato a 13 anni e due mesi di prigione per aver commesso reati di umanità, per aver aiutato migranti che non avevano nulla, che hanno rischiato la vita per fuggire da guerre e miseria. Reati commessi per altro rispondendo alle richieste dello Stato di accogliere i migranti nelle fasi di più acuta emergenza sbarchi.  

#unoraperMimmo si rivolge anzitutto alla comunità di soci e di lavoratori della Cooperativa (circa 700) ma anche a quella più vasta di soggetti della cooperazione e anche ai cittadini. I primi potranno dedicare una o più ore del proprio compenso di ottobre alla causa di Lucano scrivendo una mail a unorapermimmo@ilmelogranonet.it e specificando quante ore intende donare.  

Soggetti esterni alla cooperativa e anche i cittadini, potranno invece fare una donazione all’Iban appositamente attivato per la campagna (IT21T0503401751000000024245), specificando nella causale unorapermimmo. Tutto il ricavato sarà rendicontato pubblicamente e sarà poi donato al collegio difensivo di Lucano. 

Lucano per anni ha promosso un modello di città accogliente, ripopolando e rigenerando l’antico borgo e favorendo la reale integrazione di persone straniere, provenienti da scenari di guerra o di miseria, persone dignitose e spesse disperate che chiedevano solo di avere una nuova opportunità.  

La sentenza parla di abusi e di trasgressioni amministrative (le motivazioni non sono ancora pubblicate) e arriva per questo a condannare per quasi il doppio degli anni richiesta dalla pubblica accusa: una pena esemplare, che condanna chi non ha rubato un quattrino e non ha torto un capello a nessuno a un anno in più di carcere, per fare un solo esempio, rispetto a Luca Traini, il pistolero che tentò di freddare dei cittadini stranieri solo perché passeggiavano per le vie di Macerata. 

In coerenza rispetto a scelte del passato anche recente come il rifiuto dei bandi al ribasso per la gestione dell’emergenza migranti, o come la proposta di iniziativa di accoglienza diffusa e civica per le donne in fuga dal regime afghano (#unastanzaerunadonnaafghana) Coop Il Melograno ha deciso di prendere pubblicamente posizione con questa iniziativa.  

Articoli correlati

Prima famiglia accogliente attivata

𝐏𝐑𝐈𝐌𝐎 𝐈𝐍𝐒𝐄𝐑𝐈𝐌𝐄𝐍𝐓𝐎 𝐃𝐈 𝐔𝐍𝐀 𝐅𝐀𝐌𝐈𝐆𝐋𝐈𝐀 𝐔𝐂𝐑𝐀𝐈𝐍𝐀 𝐈𝐍 𝐔𝐍𝐀 𝐅𝐀𝐌𝐈𝐆𝐋𝐈𝐀 𝐀𝐂𝐂𝐎𝐆𝐋𝐈𝐄𝐍𝐓𝐄 𝐃𝐄𝐋𝐋𝐀 𝐑𝐄𝐓𝐄 𝐃𝐄 𝐈𝐋...

leggi tutto

Scopri tutti i nostri servizi e progetti

Il Melograno è anche Formazione